Simeri 2015

http://www.aeropix.it/wp-content/uploads/2015/06/simeri_2015_00.jpg

Attività di rilievo fotogrammetrico presso il Castello Bizantino di Simeri (CZ)

Testo tratto da: Rilievo fotogrammetrico da drone in ambito archeologico e per i Beni Culturali. I casi studio della colonna del tempio A del santuario di Hera Lacinia a Capo Colonna (KR) e del castello Bizantino del borgo di Simeri, Simeri Crichi (CZ). A cura di Marco di Lieto e Dario Della Mora, intervento per il 61o Convegno Nazionale SIFET

[columns]

[column width=”1/4″]

[/column]

[column width=”2/4″]

Questo caso di studio riguarda il rilievo fotogrammetrico da drone del castello bizantino del borgo di Simeri (CZ), realizzato per conto del Comune di Simeri Crichi negli ultimi mesi del 2015. Il rilievo ha interessato una grande struttura con muri in elevato alti fino a 12 metri e con un ragguardevole sviluppo planimetrico (un’area triangolare con lati di circa m 70 x 70 x 60), per la quale era necessario realizzare, in tempi limitati dalle esigenze del cantiere, un rilievo di dettaglio del complesso e di tutti i paramenti murari, stampabile fino alla scala di 1:50.

Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Attività di rilievo fotogrammetrico da SAPR
Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Attività di rilievo fotogrammetrico da SAPR

Per affrontare un impegno del genere, si è deciso di utilizzare il drone per tutte le riprese fotogrammetriche, con l’usilio di una fitta rete di punti di controllo misurati mediante stazione totale e GPS differenziale. E’ stato realizzato un modello 3D di alto dettaglio dell’intero castello, dalla fusione di 6 blocchi di rilievo di singole aree del monumento, utilizzando per le elaborazioni un totale di circa 900 scatti fotografici. Il rilievo da drone una volta riassemblato, grazie ad una serie di viste oblique e quasi frontali è riuscito a documentare in dettaglio anche le murature a sviluppo verticale. Inoltre, essendo il castello collocato su un’altura con alcuni versanti inaccessibili, l’utilizzo del drone non avrebbe avuto realistiche alternative perseguibili. Il modello 3D è servito anche come base per la progettazione della fruizione e della valorizzazione del monumento e si è rivelato uno strumento prezioso per progettazioni specifiche nell’ambito della attività di restauro in corso, come impianto di illuminazione, regimentazione delle acque meteoriche, ecc.. Dal modello 3D sono stati ricavati gli elaborati grafici bidimensionali, planimetrie, prospetti e sezioni, richiesti per la documentazione esaustiva del monumento.

Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Tavola con planimetria di dettaglio
Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Tavola con planimetria di dettaglio

Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Tavola con planimetria e prospetti
Simeri (CZ) – Castello Bizantino – restauri 2015 – Tavola con planimetria e prospetti

Nell’ambito dello stesso intervento la committenza ha richiesto di inquadrare con un rilievo 3D di portata più ampia il castello bizantino nel borgo di impianto medievale che domina l’altura. E’ stato pertanto realizzato un rilievo integrativo in scala 1:500, ricavato dalla elaborazione di circa 900 fotogrammi e di 45 punti di controllo a terra non materializzati, ma ricavati da elementi preesistenti riconoscibili sul terreno. Anche in questo caso è stato ricavato un modello di alto dettaglio del borgo e dell’altura fino alle pendici, da cui sono stati ricavati elaborati grafici bidimensionali quali ortofoto di dettaglio, curve di livello a passo 50 cm e modello digitale di altimetria.

[/column]

[column width=”1/4″]

[/column]

[/columns]


http://www.aeropix.it/wp-content/uploads/2019/02/aeropix_logo2018_ultramini_white.png

Copyright © 2007-2019 AEROPIX di Dario Della Mora. All rights reserved. Tutti i diritti riservati.